La Storia

La Storia della Cooperativa

 

 C.A.S.A. MESOLA è nata nel 1964, in esecuzione della delibera n. 53/063 dell'Ente per la Colonizzazione del Delta Padano che favoriva la fusione di cooperative con finalità comuni, ma operanti in ambiti territoriali troppo ristretti per conseguire una efficace azione di programmazione.

Le cooperative erano nate in attuazione degli articoli 22 e 23 della legge 12 maggio 1950, n. 230, che promuoveva la costituzione di cooperative di assistenza e servizi fra gli assegnatari di terreni.

L'esperienza acquisita nel primo decennio di vita, accompagnata dalle nuove esigenze manifestatesi nel settore agricolo, fece maturare, sia tra gli assegnatari sia nello stesso Ente Delta Padano, la necessità di una riorganizzazione dell'attività delle cooperative in modo da poter operare su un'area di più ampia portata e consentire, nel contempo, una riduzione degli oneri di carattere generale.

La fusione avvenne il 16 settembre 1964,(2) con atto del notaio Vincenzo Lucci, con l'intendimento di "effettuare a favore dei soci la gestione dei servizi comuni e di tutto ciò che era previsto dall'articolo 3 dello Statuto Sociale", rispondente alle finalità assegnate alle cooperative dalla legge istitutiva.

Senza voler ripercorrere la storia sociale ed economica del territorio su cui oggi opera C.A.S.A. MESOLA ritengo indispensabile ricordare, per non dimenticare, le condizioni in cui operarono i nostri predecessori, i fondatori della cooperativa, per avere sempre presente il cammino percorso in 40 anni di cooperazione, prima come C.A.S.A. VALLONA e C.A.S.A. BOSCO poi come C.A.S.A. MESOLA.

 

Cerca nel sito